Riserva Decima Malafede – Roma

Invitante pedalata nella campagna romana per ciclisti allenati, con spirito di avventura, pronti a stare in sella e pedalare per diverse ore.

Appuntamento a CicloLAB alle ore 8:30 Via N. Nisco 3/B. (Zona Appio Latino – Parco Appia Antica)

Ore 8:45 Partenza da CicloLAB

Ore 9:30/9:45 2° Appuntamento da concordare (contattaci per adesioni)

Via Appia Antica altezza Frattocchie riferimento fontanella.

In questo modo si risparmiano 15km sul totale del km che diventano una 50ina fino a CicloLAB.

L’itinerario si è svilupperà per il 75% su sterrate di campagna per un chilometraggio complessivo di circa 65 Km con un dislivello accumulato di mt 450.

Riserva Decima Malafede

Quota da 16m a 208m
Tipologia Percorso sterrata, sentiero e asfalto
Dislivello 450m in salita, 480 m in discesa
Distanza 65 km circa
Tempo totale circa 4:30 h
Difficoltà fisica 3 (1 facile – 2 medio – 3 difficile – 4 molto difficile)
Difficoltà tecnica 2 (1 facile – 2 medio – 3 difficile – 4 molto difficile)

DESCRIZIONE

Itinerario affascinante, immerso nella campagna tra Roma e Pomezia, con punti spettacolari e suggestivi tra cui la Solfatara di Pomezia, un posto unico.

Partiremo da CicloLAB per immetterci immediatamente nel parco della Caffarella verso via Appia Antica fino a Frattocchie, via Nettunense, tratto di  strada asfaltata previsto nel nostro giro… la faremo con molta attenzione e sarà per pochi km.

Poco prima di Pavona svolteremo a via di Santa Fumia che ci porterà verso la via Ardeatina all’altezza del km 18. Anche questo tratto dovrà essere percorso con molta attenzione perché non dimentichiamoci che siamo sull’ARDEATINA!!!

IL PAESAGGIO

Dalla via Appia Antica alla solfatara di Pomezia.

Dall’antica strada romana Ardeatina, oggi provinciale molto trafficata, su percorso sterrato, dalla solfatara si arriva un altro lago, più piccolo, dove tra la vegetazione è possibile scorgere molti uccelli acquatici ed un terzo lago di colore bianco, con forte odore di zolfo e continue  emissioni che formano polle ovunque.

Il  percorso nella Riserva Decima Malafede si snoda tra gli ulivi, casali e colline, con inaspettate costruzioni come grandi serbatoi, l’antica torre di guardia di Montis Olibani, il borgo di Torre Guidaccia, Via del Casale della Caccia fino a V. Valle di Perna dove, dove (se il tempo ce lo consentirà) si potrà’ visitare l’azienda agricola.

Rientrando, dalla Pontina su ciclabile costeggeremo l’università Campus Bio Medico di Roma fino alla Laurentina, dove superato il ponte del raccordo riprendendo la ciclabile arrivando in zona EUR che ci riporterà al Parco Appia Antica, valle della Caffarella ed a CicloLAB,

EQUIPAGGIAMENTO

– Bicicletta adatta a percorsi in sterrato, consigliabile una mountain bike.
Pranzo al Sacco e acqua in abbondanza (l’unica fonte lungo il percorso è alla fine della via appia).
– Scarpe a suola resistente.
– Abbigliamento adatto lunghe ore in sella e adeguato a clima e temperatura della stagione.
– Ricambi in abbondanza di camere d’aria e kit di riparazione per ogni eventualità.

Ognuno può partecipare, sotto la propria responsabilità, ovvero seguendo le indicazioni di buone norme di comportamento nel rispetto degli altri, dell’ambiente e dei Codici di Autoregolamentazione (Codice NORBA, Regole IMBA, Tavole di Courmayeur) 

 

E’ fatto obbligo di indossare il casco e avere una bicicletta adeguata.

 

Per info: 06/78344744

Scrivici un Messaggio




Percorso

Foto_Itinerario_Malafede_Percorso bici
Foto_Itinerario_Malafede_1
Foto_Itinerario_Malafede_3
Foto_Itinerario_Malafede_2
Foto_itinerario_Malafede_4