Itinerario GRAB

GRAB – Grande Raccordo Anulare delle Bici – Roma

Una bella pedalata all’interno della nostra bellissima città, sull’itinerario del GRAB. Lunghezza totale “anello ciclabile” di circa 45 km.

Un percorso alla portata di chiunque abbia un minimo di abitudine alla pedalata.

Appuntamento a CicloLAB alle ore 9:00 Via Nicola Nisco 3/B. (Zona Appio Latino – Parco Appia Antica- Valle della Caffarella)

GRAB – Grande Raccordo Anulare delle Bici – Roma

Altitudine min 8m max 80m
Tipologia Percorso sterrata, ciclabili, strade e marciapiedi
Dislivello 390m
Distanza 45 km circa
Tempo totale circa 4:00 h

 

Il percorso del GRAB, presentato ufficialmente nel 2015, non è ancora segnato.

I nostri bikers della CicloLAB vi guideranno per tutto l’itinerario su un percorso alla portata di chiunque abbia un minimo di abitudine alla pedalata.

Difficoltà fisica 2 (1 facile – 2 medio – 3 difficile – 4 molto difficile)
Difficoltà tecnica 1 (1 facile – 2 medio – 3 difficile – 4 molto difficile)

DESCRIZIONE

“anello ciclopedonale” di circa 45 km, interno al territorio capitolino.

Il fondo è in gran parte asfaltato, ma non mancano tratti sterrati.

Dal punto di vista altimetrico, si tratta di un percorso tipicamente romano: la pianura vera e propria è poca, e ci sono molti facili saliscendi.

Per i più allenati, in poco più di un’ora e praticamente senza incrociare automobili, percorrendo il GRAB si va dalla periferia al centro, da est a ovest (da Montesacro all’Isola Tiberina ad esempio) o da nord a sud (dalla Salaria alla Piramide).Il tragitto è per l’80% totalmente sicuro essendo pedalabile in tutta sicurezza la restante parte si utilizzano marciapiedi e le strade di collegamento tra una ciclabile e l’altra.

Il percorso, infatti, tutto pianeggiante, si snoda principalmente lungo vie pedonali della città e ciclabili, parchi, aree verdi e argini fluviali .

Con un po’ di attenzione si può percorrere il GRAB con qualsiasi bici, anche se le pieghevoli e quelle dotate di copertoni stretti e lisci potrebbero soffrire un po’ nei tratti in sterrato, soprattutto dopo una pioggia intensa. Nei periodi di piena del Tevere (solitamente nel tardo inverno / inizio primavera) è frequente che la pista ciclabile del Tevere venga chiusa, e che sia quindi necessario fare delle deviazioni nel centro storico; considerazioni simili valgono per il tratto lungo l’Aniene.

PAESAGGIO

Il paesaggio che si incontra è rappresentato da tutta la città eterna con scorci inaspettati.

Il Grab “è considerato un moderno Grand Tour che da una strada di 2300 anni fa, l’Appia Antica, arriva alle architetture contemporanee del Maxxi di Zaha Hadid e alla street art del Quadraro e di Torpignattara unendo tra loro Colosseo, Circo Massimo, Caracalla, San Pietro e Vaticano, parchi e paesaggi agrari eccezionali e inaspettati (Caffarella e Acquedotti), ville storiche (Villa Ada, Villa Borghese, Villa Gordiani), i percorsi fluviali di Tevere, Aniene e Almone incrociando in più punti diverse stazioni ferroviarie, le linee A e B e C della metropolitana, dove poter prendere mezzi per rincasare se non si vuole completare il percorso.

EQUIPAGGIAMENTO

– Bicicletta adatta a percorsi in sterrato, consigliabile una mountain bike.
– l’acqua la si può trovare lungo tutto il percorso.
– Scarpe a suola resistente.
– Abbigliamento da biker con casco
– Ricambi di camere d’aria e kit di riparazione per ogni eventualità.

 

Ognuno è responsabile di se stesso e della propria bicicletta.
Ognuno può partecipare, sotto la propria responsabilità, ovvero seguendo le indicazioni di buone norme di comportamento nel rispetto degli altri, dell’ambiente e dei Codici di Autoregolamentazione (Codice NORBA, Regole IMBA, Tavole di Courmayeur).

 

E’ fatto obbligo di indossare il casco e avere una bicicletta adeguata.

 

Per info: 06/78344744

Scrivici un Messaggio




Percorso

CicloLAB_Escursione_GRAB_Roma_6
CicloLAB_Escursione_GRAB_Roma_1
CicloLAB_Escursione_GRAB_Roma_3
CicloLAB_Escursione_GRAB_Roma_5
CicloLAB_Escursione_GRAB_Roma_2
CicloLAB_Escursione_GRAB_Roma_4